Trent Reznor

Nine Inch Nails – Due album pubblicati a sorpresa (e gratis)

Image: 
Due giorni fa i Nine Inch Nails hanno pubblicato due nuovi album, come regalo per affrontare questo periodo così particolare che stiamo vivendo: si tratta di Ghosts V: Together e Ghosts VI: Locusts e sono due lavori con cui il gruppo di Trent Reznor prosegue la serie di album strumentali Ghosts, iniziata nel 2008.
 

Il ritorno dei Nine Inch Nails

Image: 

L’ottavo album in studio Hesitation Marks, prodotto da Trent Reznor in collaborazione con Atticus Ross e Alan Moulder, esce il 3 settembre per Columbia Records. Ogni versione dell’album (digitale, standard, vinile, deluxe) avrà un diverso art work creato appositamente da Russell Mills. Il video di Come Back Haunted, primo singolo estratto, è invece opera di David Lynch. Puoi guardarlo qui sotto.

Queens Of The Stone Age

Ci sono dischi che per essere apprezzati devono essere riavvolti a cominciare dalla fine, nel senso che prima devono essere compresi e contestualizzati senza false aspettative. Ecco, questo sesto lavoro delle regine di Palm Desert richiede la mente sgombera da ogni pregiudizio, perché è l’implosione sonora del rock diretto e un po’ cafone che la band aveva proposto all’inizio. Anche le ritmiche robotiche che avevano reso famoso il loro primo disco e determinato il loro marchio di fabbrica procedono qua al rallentatore, come inceppate.

Sound City

Uno studio di registrazione come tanti. Non particolarmente bello. Con le esalazioni della fabbrica della Budweiser che nei giorni ventosi entravano per la porta principale «come qualcuno che ti rutta in faccia». Eppure lì sono passati Neil Young, Dr. John, Fleetwood Mac, Santana, Grateful Dead, Reo Speedwagon, Cheap Trick, Foreigner, Tom Petty, Kyuss, Johnny Cash, Queens Of The Stone Age, Nine Inch Nails, Metallica. E i Nirvana di Nevermind, l’album inciso con un nuovo batterista chiamato Dave Grohl.

Subscribe to Trent Reznor