Jonathan Wilson

Father John Misty e Jonathan Wilson

Image: 
Il 3 luglio escono due EP di cover di Father John Misty e Jonathan Wilson in occasione del “No Revenue Share Day” di Bandcamp.
 

Jonathan Wilson

Image: 
(Foto di Louis Rodiger)
 
Un quarto album solista che rappresenta (quasi) un ritorno alle origini per Jonathan Wilson.
Nato nel North Carolina e trasferitosi all’età di 15 anni a Los Angeles, diventa il musicista e il produttore che conosciamo. Trascorre inoltre il 2018 con Roger Waters nel tour US + THEM, in qualità di direttore musicale, ma anche come chitarrista e cantante “sostituendosi” a David Gilmour.

Jonathan Wilson

Image: 

In molti all’ascolto di Fanfare di Jonathan Wilson hanno giocato a “indovina a cosa somiglia” sciorinando nomi e generi dei più disparati. Ero intenzionata a non cadere con tutte le gambe nella trappola: non ci sono riuscita. Dal minuscolo grappolo di note al passaggio più articolato, la mia mente continuava a collegare note o atmosfere ad altre create decenni e decenni prima.

Jonathan Wilson

I dischi di Jonathan Wilson richiedono uno sforzo di concentrazione. Ti insegnano a lasciare a una canzone il tempo necessario per svilupparsi. Ti spingono a prestare attenzione ai suoni, agli arrangiamenti, alle dinamiche, a un songwriting custode di un’importante lezione da tramandare alle nuove generazioni, affinché siano in grado di costruire un linguaggio musicale consapevole e ben ancorato alla tradizione. Dopo l’ottimo Gentle Spirit (Bella Union, 2011) nato nella quiete di Laurel Canyon, oggi arriva Fanfare, che Wilson ha concepito come «una celebrazione del suono.

La fanfara di Jonathan Wilson

Image: 

Il secondo album Fanfare, in uscita il 15 ottobre per Bella Union, sarà «una celebrazione del suono», promette Jonathan Wilson. «Ho avuto le idee chiare fin dall’inizio. Volevo che il cuore pulsante del disco fosse un pianoforte Steinway gran coda da concerto. Volevo un suono maestoso, fatto di archi, fiati, campane, vibrafoni, voci, assoli, improvvisazioni; persino un’orchestra al completo in alcuni pezzi».

Subscribe to Jonathan Wilson