Iggy Pop - The Bowie Years

Si intitola "The Bowie Years" il cofanetto di sette cd con le versioni rimasterizzate degli album realizzati da Iggy Pop insieme a David Bowie e con altre rarità
03 Giugno 2020
Lo scorso 29 maggio è uscito per Universal Music The Bowie Years, cofanetto di sette cd che raccoglie il periodo berlinese di Iggy Pop, momento che aveva condiviso con David Bowie. Il box set contiene versioni rimasterizzate di The Idiot e Lust For Life e del live TV Eye, oltre a rare outtake, mix alternativi ed un libretto di 40 pagine con contributi dei musicisti che hanno suonato nei dischi e con le testimonianze di alcuni fan. Lo stesso giorno sono stati pubblicati anche separatamente The Idiot e Lust For Life, in edizione doppio cd deluxe con un cd live bonus.
 
Dopo il secondo scioglimento degli Stooges, Iggy Pop e David Bowie si recano a Berlino Ovest nel 1977 e iniziano a lavorare al primo album solista di Iggy. Nascerà così The Idiot, album ispirato dall’epoca della Guerra Fredda e dedicato al romanzo dello scrittore russo Fëdor Dostoevskij, “L’Idiota”. Nell’album sono presenti brani come Nightclubbing, Funtime, Sister Midnight e China Girl (che poi sarà reinciso e diventerà un successo dello stesso Bowie contenuto in Let’s Dance, suo album del 1983 coprodotto insieme a Nile Rodgers degli Chic). Poche settimane dopo il tour promozionale di The Idiot, Iggy Pop e David Bowie tornarono in studio per il secondo album solista di Iggy, Lust For Life, lavoro che contiene la famosa title-track e The Passenger.
 
Oltre a The Idiot e Lust For Life, nel cofanetto è presente anche una versione rimasterizzata dell’album dal vivo TV Eye, con registrazioni del tour del 1977 a Cleveland, Chicago e Kansas City, in cui peraltro si può ascoltare David Bowie alle tastiere. Gli altri tre dischi live contengono registrazioni del marzo 1977 al Rainbow Theatre di Londra, all’Agora di Cleveland e al Mantra Studio di Chicago che sono state pubblicate ufficialmente per la prima volta.