David Bowie: Who Can I Be Now? (1974-1976)

Un nuovo cofanetto del Duca Bianco in uscita a settembre. Il box conterrà anche "The Gouster", una sorta di versione antecedente di "Young Americans"
22 Luglio 2016
Dopo il box set del 2015 dal titolo Five Years, che si concentrava su cinque anni cruciali di carriera discografica di Bowie (tra il 1969 e il 1973), uscirà il 23 settembre un nuovo box dal titolo Who Can I Be Now? (1974-1976).
 
Disponibile in formato vinile, cd e digital download, Who Can I Be Now? (1974-1976) conterrà nuove versioni rimasterizzate di Diamond Dogs del 1974, Young Americans del 1975 e Station To Station del 1976 nonché i dischi live David Live del 1974 e Live Nassau Coliseum '76.
David Live e Station To Station saranno presenti in due versioni diverse: il primo nella versione originale del 1974 e in quella del 2005, il secondo nella versione originale del 1976 e in quella del 2010 curata da Harry Maslin.
 
I dischi più attesi però sono senz’altro The Gouster e Re:Call 2.
The Gouster sarebbe dovuto uscire prima di Young Americans e contiene infatti alcuni brani, qui registrati nel 1974, che verranno inclusi nell’album del 1975. Comprese nel cofanetto vi saranno anche alcune note e osservazioni dello storico produttore Tony Visconti, grande amico di David Bowie. Sulla pagina Facebook ufficiale di Bowie, lo stesso Visconti ha descritto l’album come “40 minuti di funky glorioso” e ha spiegato inoltre che il termine “gouster” si riferiva ad un modo di vestirsi degli afro americani negli anni sessanta a Chicago, ma nel contesto dell'album rimandava al grande amore di Bowie per il soul e lo show televisivo Soul Train.
 
L’album contiene una versione funky di John, I’m Only Dancing, hit del 1972, che qui sembra provenire invece da “un party di Harlem”, ed altri brani poi inclusi in Young Americans (o come bonus track nelle ristampe recenti del disco). Questa la tracklist di The Gouster:
 
Side 1
1. John, I’m Only Dancing (Again)
2. Somebody Up There Likes Me
3. It’s Gonna Be Me
 
Side 2
1. Who Can I Be Now?
2. Can You Hear Me
3. Young Americans
4. Right
 
 
Re:Call 2, invece, è una raccolta di singoli e b-sides pubblicati dal Duca Bianco tra il 1974 e il 1976 e tra i pezzi presenti qui figura anche la versione australiana di Diamond Dogs, mai stata disponibile prima d’ora nel resto del mondo.
 
Per tutti i dettagli è possibile comunque consultare il sito ufficiale di David Bowie.