Recensione

Peter Hammill

Image: 
(Foto di Dawid Laskowski)
 
Il pubblico è già in adorazione quando si spengono le luci sul palco per accogliere il leader e fondatore dei Van Der Graaf Generator. Riduttivo definirlo così, vista la carriera solista portata avanti parallelamente da Peter Hammill e che caratterizzerà tutto il concerto. Quello di ieri sera alla Salumeria Della Musica di Milano è stato il quinto dei sette live in programma quest’anno in Italia. Uno show davvero essenziale, ma intimo, un po’ come il nuovo album solista pubblicato da poco, From The Trees.

My Name Is Prince, la mostra celebrativa a Londra

Image: 
Abbiamo visitato la mostra My Name Is Prince alla O2 Arena di Londra (aperta fino al prossimo 7 gennaio), di fatto la prima esposizione dedicata all’artista scomparso ad aprile 2016.
La scelta della location non è casuale, essendo il luogo in cui esattamente dieci anni fa Prince tenne ben ventuno concerti sold out di seguito, totalizzando oltre 450.000 spettatori.

Kraftwerk

Image: 
Alle Officine Grandi Riparazioni di Torino lampeggia solo il numero 8. È l'ultima delle quattro date in cui i Kraftwerk hanno eseguito ogni sera due dei loro album in ordine cronologico.

Motörhead

Image: 
I Motörhead non ci sono più. Il nome del gruppo riposa nel Forest Lawn Memorial Park di Los Angeles, assieme a Lemmy, storico leader della band, venuto a mancare alla fine del 2015 per una grave malattia. I Motörhead ancora oggi fanno parlar di loro, e non solo per l’importante impronta che hanno lasciato nell’hard-rock e nel metal, ma soprattutto per un disco postumo da poco pubblicato, intitolato Under Cover.
 

Nick Cave & The Bad Seeds

Image: 
Cerca sempre e solo il pubblico per compiere il suo rito. E il pubblico si lascia guidare dalla sua voce e dal suo modo di interagire istintivo e delicato.
L’inizio è sommesso grazie a tre brani di Skeleton Tree, ultimo album di inediti del 2016, e quindi si parte con Anthrocene, Jesus Alone e Magneto.

Matt Andersen

Image: 
(Foto: John Fearnall/Good Noise Photography)
 
Un bluesman che non beve whisky, ma solo acqua, alla fine di ogni brano. Matt Andersen, è per la prima volta su un palco italiano. Il palco è quello della Salumeria della Musica, e Matt sembra essere a suo agio, confidenziale come se si trattasse di una session nel soggiorno di casa sua.
 

Bobo Rondelli

Image: 
Un “artigiano”, come si è definito più volte, anche quando descrive certe persone sempre in compagnia virtuale, ma di fatto sempre più sole e isolate dalla realtà: il concetto è espresso in Soli, prima traccia e anche primo singolo del lavoro. «Fingersi felice con cento ‘mi piace’ e tutti questi amici mai visti né sentiti» dice Bobo Rondelli in questo primo brano del suo nuovo album Anime storte.
 

Pagine

Subscribe to Recensione