Phil Collins

Un concerto per Montserrat

Image: 

15 settembre 1997, Royal Albert Hall, Londra
Nell’estate del 1997 l’isola caraibica di Montserrat, uno dei Territori Britannici d’Oltremare, viene messa in ginocchio dall’eruzione improvvisa di un vulcano dormiente.
George Martin, proprietario fino al 1989 di uno studio di registrazione sull’isola chiuso in seguito ai danni dell’uragano Hugo, altra catastrofe che aveva colpito Montserrat, decide di organizzare una raccolta fondi.

Steve Hackett

Nella terra dei guelfi e dei ghibellini sembra vi sia una predisposizione a dividersi continuamente in fazioni, anche quando si parla della forma d'arte che più di ogni altra dovrebbe unire: la musica. Uno degli infiniti esempi che si potrebbero portare sul tavolo è legato alla storia dei Genesis. Chi scrive non ha - per motivi anagrafici - vissuto il "periodo Gabriel" e il successivo "periodo Collins", ma per inclinazione emotiva si è sempre trovata affine alla prima fase della band.

Genesis, “Selling England By The Pound”

12 ottobre 1973. Esce Selling England By The Pound, quinto album in studio dei Genesis. È il perfetto disco progressive, il massimo cui una band possa aspirare in quegli anni. La canzone I Know What I Like, in particolare, si ispira al dipinto di Betty Swanwick intitolato The Dream che diventerà la copertina dell’album. «Era una donna meravigliosa», ha detto il cantante Peter Gabriel dell’artista, «un po’ come Miss Marple o un qualsiasi altro personaggio di Agatha Christie. Piena di vita, molto acuta e maliziosa».

Subscribe to Phil Collins