Pete Townshend

Giovedì, 27 Febbraio, 2020
redazione
Si è chiuso così il concerto al London Palladium organizzato da Mick Fleetwood per celebrare Peter Green, cofondatore dei Fleetwood Mac, e per raccogliere fondi per il Teenage Cancer Trust
Venerdì, 26 Aprile, 2019
Luigi Maffei
Mezzo secolo fa il gruppo inglese presentava nel leggendario locale Ronnie Scott di Londra la sua opera rock. Aneddoti, curiosità e tanto altro nel racconto di Ezio Guaitamacchi

Public

The Who

Image: 
Un mix esplosivo di potenza, storia, esperienza e molto altro ancora. Gli Who bissano il successo del live di due giorni prima a Bologna, facendo rock nel vero senso della parola dinanzi a un pubblico davvero eterogeneo. I maxischermi, uno centrale e due laterali, insistono molto sui cinquant'anni (e passa) di carriera della band con immagini di repertorio e continui richiami ai compianti John Entwistle e Keith Moon, ma anche con grafiche moderne.
 
Alex Pierro
Arrestato a Londra il fondatore degli Who

Public

Alex Pierro
Uno scherzo bizzarro si trasforma in una splendida opportunità

Public

Jean Michel Jarre, Electronica Part 1: The Time Machine

Image: 
Jean Michel Jarre, Electronica Part 1: The Time Machine
Quindici collaboratori per un disco di inediti dove uno dei pionieri della musica elettronica riesce a dialogare con artisti provenienti da altri mondi musicali senza perdere mai di vista il proprio.
Si può sintetizzare in questo modo Electronica Part 1: The Time Machine, nuovo disco di Jean Michel Jarre, pubblicato lo scorso 16 ottobre. L'artista francese ha ospitato all'interno del suo nuovo lavoro Gesaffelstein e Little Boots, ma anche Massive Attack e Moby o altri precursori come Tangerine Dream e John Carpenter.
 

The Who, un tour e un album (prima dell'addio)

Image: 
Dopo l'annuncio di Eric Clapton di qualche giorno fa, anche gli Who hanno confermato le intenzioni di qualche mese fa di ritirarsi dalle scene. I membri superstiti, Pete Townshend e Roger Daltrey, hanno infatti annunciato un tour celebrativo dei 50 anni di carriera (anche se sarebbe meglio dire dalla nascita) della band, e secondo il cantante del gruppo si tratta "dell'inizio di un lungo addio".
 

The Who, “Tommy”

«Decisi che Mike McInnerney sarebbe stato il primo a sentirlo. Insieme a lui avevo passato molto tempo cercando idee per le musiche di Tommy e immaginando il modo in cui Mike le avrebbe completate con le sue illustrazioni. Nei suoi insegnamenti Meher Baba diceva che la vita, così come la conosciamo, non è che “un’illusione dentro un’illusione” e Mike partì da questa prospettiva per creare l’artwork dell’album. Il fronte e una delle ali interne della copertina mostravano una griglia aperta attraverso cui gli ascoltatori passavano per raggiungere la musica all’interno».

Subscribe to Pete Townshend