Jackson Browne

Sabato, 28 Marzo, 2020
redazione
È la primavera del 1971 e Jackson Browne sta preparando il suo album di debutto...

Public

Jackson Browne - A Little Soon To Say

Image: 
A Little Soon Too Say è il nuovo brano di Jackson Browne.
 
Il cantautore ha annunciato di essere risultato positivo al Covid-19 ed è ora in isolamento nella sua casa di Los Angeles. I suoi sintomi fortunatamente sono piuttosto lievi, quindi non necessita di particolari cure mediche né di ricovero.
Venerdì, 18 Ottobre, 2019
redazione
Nel 2008 nascevano i Tiny Desk Concerts, vere e proprie performance live in un ufficio, dinanzi a una scrivania e ad un pubblico molto ristretto

Public

redazione
Al Central Park di New York 450.000 persone assistono a un concerto contro l'energia nucleare. Tra i protagonisti sul palco ci sono Bruce Springsteen, James Taylor, Jackson Browne, Linda Ronstadt

Public

Looking Into You

Image: 
Si scava nel profondo della sensibilità di Jackson Browne e si prova a tradurre quei sentimenti tramite i suoi pezzi riletti in una chiave interpretativa talvolta differente ma in generale rispettosa. È quello che accade in sintesi in Looking Into You. Tanti sono gli artisti che hanno fornito il loro contributo nell'ambito di tale progetto, in cui la vita vera descritta da Jackson Browne nel corso della sua lunga carriera viene declinata in due album da una serie di artisti legati in modi diversi al cantautore della West Coast.
 

Jackson Browne, il tributo

Image: 
Jackson Browne
Uscito da pochi giorni per Music Road Records e disponibile in vari negozi online più iTunes, il doppio CD Looking into you - A tribute to Jackson Browne vede la partecipazione di grandi star come Bruce Springsteen, Ben Harper, Lucinda Williams, Bonnie Ratt, nonché del geniale chitarrista David Lindley.

La fanfara di Jonathan Wilson

Image: 

Il secondo album Fanfare, in uscita il 15 ottobre per Bella Union, sarà «una celebrazione del suono», promette Jonathan Wilson. «Ho avuto le idee chiare fin dall’inizio. Volevo che il cuore pulsante del disco fosse un pianoforte Steinway gran coda da concerto. Volevo un suono maestoso, fatto di archi, fiati, campane, vibrafoni, voci, assoli, improvvisazioni; persino un’orchestra al completo in alcuni pezzi».

Subscribe to Jackson Browne