Blue Note

Norah Jones

Image: 

Begin Again. Ricominciare. Un verbo forte, propositivo. Norah Jones lo fa suo intitolandogli il suo ultimo disco. Ma da dove ricomincia la newyorkese Norah, figlia di cotanto, mal sopportato padre Ravi Shankar? Da un pugno di canzoni riproposte negli ultimi live e che adesso sono finite in questo nuovo lavoro. Più lungo di un EP, più breve di un album, ma non è questo che importa. Begin Again potrebbe essere un disco importante nella sua carriera, una possibile rinascita.

Simona Molinari - Loving Ella

Image: 
Il Blue Note è il tempio del jazz, e Simona Molinari è una delle dee che lo abitano. Il 28 e il 29 aprile la cantante di origini napoletane, aquilana d’adozione, ha messo in scena uno spettacolo di musica e parole per rendere omaggio, nel centenario della sua nascita, alla “First Lady Of Song”, Ella Fitzgerald.

Myles Sanko live al Blue Note di Milano

Image: 
Concerto imperdibile sabato 8 ottobre al Blue Note di Milano. Nell'occasione sarà di scena infatti Myles Sanko per quella che è l'unica data prevista in Italia.
 
Myles Sanko, definito “the love child of soul music” da Time Out Magazine, è anche considerato come la nuovissima stella del soul targato UK.
Leonardo Follieri
Prima di ascoltarlo dal vivo lo scorso 9 febbraio al Blue Note di Milano con il suo power trio, gli abbiamo chiesto ovviamente dei King Crimson, ma anche di Bowie e degli altri suoi progetti. Stiamo parlando di Adrian Belew

Adrian Belew Power Trio

Image: 
Energia pura, nonostante non faccia parte della più recente reincarnazione dei King Crimson e anche se ovviamente il suo nome rimarrà per sempre legato alla creatura di Robert Fripp. Energia pura, sebbene non abbia bisogno di essere ricondotto necessariamente al Crimson ProjeKCt, il gruppo creato con due componenti di ieri e di oggi del Re Cremisi, Tony Levin e Pat Mastelotto, con i quali ripropone il prog storico della band "originaria".

Béla Fleck & Abigail Washburn

Image: 
Béla Fleck & Abigail Washburn
«La prima volta che l'ho ascoltata stavo guidando: avevo inserito un suo cd nel lettore della mia auto. La sua voce e il suo modo di suonare mi hanno letteralmente incantato. Senza volerlo, anche perché distratto dalla sua musica, ho superato di brutto il limite di velocità. Quando la polizia mi ha fermato, ho tentato di spiegarglielo ma loro non hanno capito... Io, invece, ho capito che avrei dovuto assolutamente conoscere quella donna».

Marcio Faraco

Image: 
A zonzo per il Brasile, sulle orme di una cultura musicale dalle tante sfaccettature. Un po' come quando Márcio Faraco era solo un bambino e seguiva il padre in lungo e in largo per il Paese nei suoi frequenti trasferimenti lavorativi. Sembra quasi un diario il tragitto musicale disegnato dal cantor carioca il 17 giugno al Blue Note di Milano; racconto sottaciuto che documenta i tanti contatti musicali avuti durante questi spostamenti, svelando così anche le origini delle sue canzoni.

Myles Sanko

Image: 
Myles Sanko
"I believe in me, so I keep on dreaming". E Myles Sanko non potrebbe sembrare più sicuro di sé, mentre vive il suo sogno cantando in un completo scuro sotto la luce dei riflettori del Blue Note.
 
La nuova promessa del soul britannico, che si è imposta all'attenzione internazionale fin dal suo primo album Forever Dreaming, seguito di un altrettanto valido EP, Born In Black & White, la sera del 19 marzo ha regalato al pubblico del locale un live esplosivo e intenso.

Pagine

Subscribe to Blue Note