Ben Harper

Kurt Cobain: due chitarre all'asta per i 50 anni dalla nascita
Lunedì, 20 Febbraio, 2017
Jessica Testa
Oggi, 20 febbraio 2017, Kurt Cobain avrebbe compiuto 50 anni. Per l'occasione sono state messe all'asta due sue chitarre (a prezzi come sempre inimmaginabili)...

Public

Ben Harper & The Innocent Criminals in concerto a ottobre a Milano

Image: 
Come noto, Ben Harper & The Innocent Criminals pubblicheranno il prossimo 8 aprile Call It What It Is, nuovo album in studio che esce 8 anni dopo rispetto al precedente e che arriva dopo la reunion dell'anno scorso.
 
Il gruppo sarà pure in tour in Nord America e in Europa. A tal proposito l'unica data italiana annunciata è quella del prossimo 7 ottobre al Mediolanum Forum di Assago (Milano).
 

Call It What It Is, tornano Ben Harper & The Innocent Criminals

Image: 
Ben Harper & The Innocent Criminals proseguiranno dopo il trionfale tour a seguito della reunion di quest'anno con Call It What It Is, il nuovo album in studio dopo ben 8 anni. La band ha anche annunciato la prima parte del prossimo tour Call It What It Is World Tour, che comincerà il 2 Aprile 2016 a Port Chester, New York, per poi proseguire in tutto il mondo per la maggior parte dell'anno prossimo.

Ben Harper & The Innocent Criminals, la reunion

Image: 
Ben Harper & The Innocent Criminals
Quattro concerti al Fillmore Auditorium di San Francisco. Il 25, 26, 27 e 28 marzo dell'anno prossimo saranno infatti quattro le date in cui sarà possibile ammirare nuovamente Ben Harper & The Innocent Criminals. È la prima volta che la band si riunisce dallo scioglimento del 2008.
 
"Ho sempre amato il Fillmore e la sua storia – dice Ben Harper a proposito dei live. – San Francisco è una delle più grandi città nel mondo e sento come se fosse il posto giusto per noi per ricominciare".
 

Jack Johnson canta le gioie della vita familiare

Image: 

Questa volta canta di famiglia, dei figli, della moglie e dei piatti da lavare. Abbiamo raggiunto Jack Johnson a Londra per farci raccontare del suo nuovo album, dell’accordatura che gli ha insegnato David Crosby, dell’influenza del suo amico Ben Harper, della fama. E del potere che ha il mare di lenire ogni ansia.

Harper With Musselwhite

Comincia così, come se lo spirito di Skip James si fosse impossessato del corpo di Ben Harper per dare un seguito alla propria eredità artistica, rivitalizzandola con una leggera scossa elettrica e con il feeling che trabocca copioso dall’armonica di Charlie Musselwhite. Già il feeling, perché questo è il blues secondo Musselwhite. O ce l’hai o non ce l’hai. È come una voce che ti parla dal profondo dell’anima, e Ben Harper la sente forte e chiara: è questa voce che guida il suo ispirato percorso di ricerca musicale, spingendolo a tradurre le sue urgenze vitali in suono.

Il blues secondo Ben Harper

Image: 

«Ero solo un bambino quando ho incontrato il blues, ed è stato amore a prima vista. Per me rappresenta la trasformazione e la traslazione di un'urgenza vitale in suono. Il blues mi accompagna da tutta la vita e Charlie Musselwhite, con il suo sound e i suoi dischi, è stato una parte importante di questo viaggio».

Ben Harper si racconta a JAM in una lunga intervista. La musica del Diavolo e il destino, John Lee Hooker e l'incontro con Charlie Musselwhite, il nuovo album Get Up! e il cappello di Solomon Burke... Non perdere la cover story di febbraio!

Subscribe to Ben Harper