Tu sei qui

Carmen Consoli

Milano, Teatro Dal Verme
24 marzo 2017
Sold out anche per la quarta e ultima data milanese dell'"Eco di Sirene Tour"
25 Marzo 2017
Un concerto intimo.
E intanto anche questa quarta e ultima data milanese dell’Eco di Sirene Tour è sold out.
 
Un grande attestato di stima nei confronti di Carmen Consoli che all’inizio del live appare sola sul palco. Gli applausi non tardano ad arrivare già dalle prime note di Sulle rive di Morfeo e crescono sempre di più subito dopo con Parole di burro e soprattutto con Fiori d’arancio.
Siamo ancora alle prime battute del concerto, ma l’artista catanese mostra già tanta eleganza e tanta grinta. Verso metà live, quando già da un po’ è accompagnata da Emilia Belfiore al violino e Claudia Della Gatta al violoncello, inizia anche a dialogare con il pubblico, ricordando ad esempio quando scrisse Eco di Sirene, brano che dà anche il nome al suo tour. Il terzo singolo, che uscì su Mediamente Isterica del 1998, fu scritto, ricorda la cantautrice, in riferimento alla guerra dei Balcani, mentre adesso assistiamo impotenti alla guerre in Libia e in Siria. E dall’altra parte, questo il senso del suo discorso, ci sono altre guerre, come quelle dei leoni da tastiera che si sfogano quotidianamente dietro a un pc nascondendo il loro vero volto, c’è chi vota per isolarsi come il Regno Unito, o chi costruisce muri come gli Stati Uniti. Insomma «la guerra non passa mai di moda» dice con un sorriso amaro Carmen Consoli...
Dolci sono poi le dediche al padre che non c’è più con Mandaci una cartolina, alla madre con In bianco e nero e al figlio Carlo Giuseppe con Una piccola magia.
La chiusura è affidata a Venere e poi ai bis con Quello che sento e Amore di plastica per ricordare i primi tempi in cui tutto è iniziato.
 
Carmen Consoli è semplicemente partita per questo tour solo con chitarra, violino e violoncello. E alla fine ringrazia visibilmente emozionata e, parlando di nuovo con gli spettatori, nota che il pubblico era presente, nonostante non avesse né un singolo, né tantomeno un nuovo album in promozione.
Sicuramente allora anche per questo motivo la “cantantessa” non poteva non donarsi ai suoi fan con un concerto intimo, come quelli che terrà ancora in giro per tutta Italia (molti dei quali, anch’essi, già sold out).
 
Scaletta concerto:
Sulle rive di Morfeo
Parole di burro
Fiori d'arancio
Perturbazione atlantica
Geisha
Il sorriso di Atlantide
Pioggia d'aprile
L'eccezione
Mio zio
AAA cercasi
L'ultimo bacio
Eco di sirene
Maria Catena
Mandaci una cartolina
A finestra
Blunotte
Contessa miseria
Confusa e felice
Sud est
Ottobre
In bianco e nero
Questa piccola magia
Venere
 
BIS:
Quello che sento
Amore di plastica