Tu sei qui

Prince - In arrivo altre tre ristampe

Prosegue il lavoro di ripubblicazione di alcuni album di Prince e stavolta tocca a "The VERSACE Experience (PRELUDE 2 GOLD)", "Chaos and Disorder" ed "Emancipation"
06 Agosto 2019
Tre titoli essenziali di Prince The VERSACE Experience (PRELUDE 2 GOLD)Chaos and Disorder ed Emancipation saranno disponibili da venerdì 13 settembre, per volere di The Prince Estate e Legacy Recordings, divisione di Sony Music Entertainment.
 
Esauriti da tempo, i prodotti fisici Chaos and Disorder ed Emancipation - due album fondamentali di Prince del 1996 - saranno disponibili per la prima volta su disco dopo ben due decenni, mentre le nuove stampe in vinile segnano la prima pubblicazione in assoluto per entrambi i lavori. Ciascuno dei tre titoli viente stampato, come i precedenti, su vinile viola in edizione limitata collezionabile.
 
The VERSACE Experience (PRELUDE 2 GOLD) era in origine un'audiocassetta promozionale in edizione limitata contenente materiale inedito distribuito ai partecipanti della sfilata di Versace alla settimana della moda di Parigi nel luglio 1995. The Gold Experience conteneva gli amatissimi brani P. Control, Gold e Eye Hate U, nonché gli inediti della New Power Generation, The NPG Orchestra e il progetto fusion jazz 'Madhouse'. Molte tracce - non disponibili altrove - sono state remixate o modificate appositamente per rendere The VERSACE Experience (PRELUDE 2 GOLD). Una riproduzione della cassetta The VERSACE Experience (PRELUDE 2 GOLD) è stata già pubblicata - sempre in edizione limitata - in occasione del Record Store Day 2019, mentre The VERSACE Experience (PRELUDE 2 GOLD) in digitale, CD e vinile sarà disponibile in questi formati per la prima volta in assoluto.
 
Come bonus del pre-ordine di The VERSACE Experience (PRELUDE 2 GOLD), la Prince Estate ha reso disponibile il Club Mix di Pussy Control (che è diventato P. Control in The Gold Experience) disponibile su tutte le piattaforme digitali: https://Prince.lnk.to/pussy
 
 
Pubblicato a luglio del 1996, Chaos and Disorder fu accompagnato da un singolare disclaimer scritto da Prince (allora noto come "The Love Symbol"): "Originariamente destinata solo a uso privato, questa raccolta serve come ultimo materiale inedito registrato da 'The Artist' per la Warner Bros”. La relazione controversa di Prince con l'etichetta era nel suo momento più cruciale e questo disco - ben 39 minuti di chitarra e melodie pop semplici ma avvincenti - era l'anello finale della catena che gli impediva di pubblicare la sua musica alle sue condizioni. "Qualcuno mi ha detto che Van Halen ha registrato il suo primo disco in una settimana" commentò Prince al Los Angeles Times sulla rapida creazione dell'album. "Questo è quello che stavamo cercando: la spontaneità, ci siamo messi alla prova per capire quanto velocemente saremmo riusciti a registrarlo".
 
Un triplo album che contiene esattamente tre ore di musica, Emancipation vede Prince celebrare la pubblicazione della musica esclusivamente alle sue condizioni. "Questo è il mio disco più importante" aveva detto al Minneapolis Star Tribune; "Sono libero e la mia musica è libera".
Proprio come Paisley Park, lo studio di registrazione in cui Prince aveva prodotto Emancipation, l'album rappresenta l'incredibile varietà delle sue influenze e dei suoi umori. Storie d'amore e di famiglia sono i temi chiave (Somebody's Somebody, The Holy River, The Love We Make) che riflettevano il suo matrimonio con la ballerina e musa di sostegno Mayte Garcia. Prince parla inoltre della tecnologia (My Computer) e del sesso (In This Bed Eye Scream) e offre nuovi ritmi  (Face Down, Jam Of The Year) e quattro cover uniche (I Can't Make You Love Me di Bonnie Raitt, i classici soul di Philly Betcha By Golly Wow e La, La, La Means I Love U, il  successo di Joan Osborne One Of Us).
Emancipation fu celebrato con un concerto a Paisley Park il 12 novembre 1996, trasmesso simultaneamente su MTV, VH1 e BET. Un comunicato stampa emesso dalla NPG Records dopo l'evento definiì il concerto "uno spettacolo liberatorio". L'album debuttò al numero 11 delle classifiche di Billboard 200 e vendette oltre 500.000 copie, rendendolo il quarto triplo album più venduto di tutti i tempi di Prince degli Stati Uniti.