Tu sei qui

I-Days Festival con Sigur Rós, Suede, Jake Bugg, Stereophonics e tanti altri

Tre giorni intensi al Parco di Monza con grandi artisti internazionali e non solo
di Leonardo Follieri
10 Giugno 2016
L’appuntamento è dall’8 al 10 luglio al Parco di Monza. Tre giorni consecutivi. Quattro palchi. Headliner già annunciati come Paul Kalkbrenner, Sigur Rós, Biffy Clyro, Suede, Jake Bugg, Stereophonics e tanti altri. E’ l’I-Days Festival.
Un evento «per far star bene la gente» spiega Corrado Rizzotto di Vivo Concerti nel corso della presentazione tenutasi ieri a Milano all’Ostello Bello Grande nei pressi della Stazione Centrale.
 
Valorizzare una location come quella del Parco di Monza è un obiettivo importante, costruendo “una piccola cittadina indipendente” con tanto verde e con la possibilità di fare musica dal pomeriggio fino alla notte, senza disturbare.
Ma per la buona riuscita del Festival è fondamentale anche il cast e allora Ado Scaini tiene a precisare a tal proposito che, a parte Suede e Stereophonics, gli headliner scelti fanno data unica in Italia.
Avranno inoltre la possibilità di esibirsi anche tanti artisti nostrani (Joan Thiele, Doc Brown, Michele Bravi e altri da definire) ed è stato confermato, grazie a una partnership di Monza Brianza Eventi, uno spazio in cui si potrà disegnare e colorare con Andy Fumagalli dei Bluvertigo.
 
Per quanto riguarda i biglietti, si va dai 23 ai 35 euro nell’ambito delle tre date solo per quanto concerne i live, ma sono previsti anche abbonamenti e altri pacchetti speciali per il campeggio.
 
Sarà un’occasione per sfruttare al meglio un’area come quella del Parco di Monza e l’altro obiettivo degli organizzatori sarebbe quello di farlo con continuità, abituando proprio gli spettatori a un appuntamento del genere.
 
Per tutte le altre informazioni è possibile visitare il sito www.idays.it.