Video singles collection: antologia video per i Depeche Mode

Uscirà l’11 novembre la raccolta in 3 dvd
di Francesco Taranto
14 Settembre 2016
I Depeche Mode hanno annunciato l’uscita di Video Singles Collection. L'antologia, che sarà pubblicata da Sony Music Entertainment, conterrà più di quattro ore di video (e oltre due ore di commenti), dal 1981 al 2013.
Il cofanetto sarà composto da 3 dvd e coprirà dunque tre decenni di grandi successi dei Depeche Mode, attraverso i loro video innovativi e provocatori, diretti, tra gli altri, da registi come Julien Temple, Anton Corbijn, D.A. Pennebaker e John Hillcoat.
Richard Story, President Commercial Music Group di Sony Music Entertainment, ha dichiarato: "Siamo felici e onorati di pubblicare Video Singles Collection dei Depeche Mode, tassello fondamentale che si aggiunge al loro catalogo da noi recentemente acquisito. Questa antologia testimonia il costante contributo della band alla storia dei video musicali".
 
Nel cofanetto si potranno trovare ben 55 versioni restaurate dei singoli dei Depeche Mode, oltre a 4 rare versioni alternative e naturalmente l’aggiunta dei commenti audio sui videoclip, registrati dai componenti della band appositamente per questa antologia.

Ecco i dettagli della tracklist:

Just Can't Get Enough (diretto da Clive Richardson)
See You (diretto da Julien Temple)
The Meaning of Love (diretto da Julien Temple)
Leave in Silence (diretto da Julien Temple)
Get the Balance Right (diretto da Kevin Hewitt)
Everything Counts (diretto da Clive Richardson)
Love, In Itself (diretto da Clive Richardson)
People Are People (diretto da Clive Richardson)
Master and Servant (diretto da Clive Richardson)
Blasphemous Rumours (diretto da Clive Richardson)
Somebody (diretto da Clive Richardson)
Shake the Disease (diretto da Peter Care)
It's Called a Heart (diretto da Peter Care)
Stripped (diretto da Peter Care)
But Not Tonight (diretto da Tamra Davis)
A Question of Lust (diretto da Clive Richardson)
A Question of Time (diretto da Phil Harding)
Strangelove (diretto da Anton Corbijn)
Never Let Me Down Again (diretto da Anton Corbijn)
Behind the Wheel (diretto da Anton Corbijn)
Little 15 (diretto da Martyn Atkins)
Strangelove '88 (diretto da Martyn Atkins)
Everything Counts (Live – da "101") (diretto da D.A. Pennebaker)
Personal Jesus (diretto da Anton Corbijn)
Enjoy the Silence (diretto da Anton Corbijn)
Policy of Truth (diretto da Anton Corbijn)
World in My Eyes (diretto da Anton Corbijn)
I Feel You (diretto da Anton Corbijn)
Walking in My Shoes (diretto da Anton Corbijn)
Condemnation (Paris Mix) (diretto da Anton Corbijn)
One Caress (diretto da Kevin Kerslake)
In Your Room (diretto da Anton Corbijn)
Barrel of a Gun (diretto da Anton Corbijn)
It's No Good (diretto da Anton Corbijn)
Home (diretto da Steven Green)
Useless (diretto da Anton Corbijn)
Only When I Lose Myself (diretto da Brian Griffin)
Dream On (diretto da Stephane Sednaoui)
I Feel Loved (diretto da John Hillcoat)
Freelove (diretto da John Hillcoat)
Goodnight Lovers (diretto da John Hillcoat)
Enjoy the Silence '04 (diretto da Uwe Flade)
Precious (diretto da Uwe Flade)
A Pain That I'm Used To (diretto da Uwe Flade)
Suffer Well (diretto da Anton Corbijn)
John the Revelator (diretto da Blue Leach)
Martyr (diretto da Robert Chandler)