Box set di 27 dischi per documentare i primi anni dei Pink Floyd

In uscita a novembre "The Early Years 1965-1972", con brani inediti di Syd Barrett
di Francesco Taranto
29 Luglio 2016
Sette ore di musica inedita, nuovi mix di Atom Heart Mother ed Echoes, questo e molto altro nel nuovo box set dei Pink Floyd che uscirà l’11 novembre. The Early Years 1965-1972, questo il nome del box set, conterrà di fatto ogni registrazione degna di nota degli anni tra il ’65 e il ’72. I contenuti sono sparsi in 27 dischi per un totale di 11 ore di audio e 14 di video, tra outtakes, B-sides, remix e performance live o tratte da sessioni radiofoniche.
 
Molto il materiale mai pubblicato prima, comprese registrazioni con il mai dimenticato Syd Barrett, tra cui Vegetable Man e The Beechwoods dal 1967. Altri inediti includono una session per John Latham, intesa a corredo di uno short film mai pubblicato dal titolo Speak, e il brano Moonhead suonato live nel 1969 durante uno show televisivo della BBC per seguire l’allunaggio. Vi sarà spazio anche per canzoni mai apparse prima provenienti dalla colonna sonora di Zabriskie Point e un nuovo mix dell’album Obscured by Clouds del 1972.
 
Se non fosse abbastanza, i fan potranno godersi oltre 5 ore di materiale video in concerto praticamente mai visto prima, i primi cinque singoli dei Pink Floyd ristampati su mini vinili in replica 7”, e remix inediti in "4.0 Quad" di Echoes e Atom Heart Mother. Se il prezzo (attorno ai 400 euro) può spaventare, uscirà anche in versione ridotta a 2 CD.
 
Per tutti i dettagli sui contenuti dei 27 CD rimandiamo al sito ufficiale.