Peace & love. La rivoluzione psichedelica

(Editori Riuniti, 2004)
24 Maggio 2014
San Francisco, California: tra il 1965 e il 1970 il quartiere di Haight-Ashbury diventa il cuore di una nuova filosofia di vita, basata su un concetto semplice, eppure rivoluzionario. L'idea del "Peace & Love" trascende il significato delle parole, trasmettendo ai giovani un messaggio di rilevanza sociale e culturale. Il rock diventa l'elemento in grado di catalizzare l'interesse di un gruppo di persone capace di cambiare il mondo. Nascono in quegli anni i "figli dei fiori" che crescono ascoltando Jimi Hendrix, Janis Joplin e leggendo Allen Ginsberg e Lawrence Ferlinghetti, guardando Easy Rider. Quarant'anni dopo, la cultura hippie, le visioni psichedeliche e le filosofie pacifiste sono più che mai d'attualità.