Under African Skies – Paul Simon scopre la musica del Sudafrica e nasce "Graceland"

Nel 1984 Paul Simon scopre la musica del Sudafrica. Affascinato dai nuovi suoni e da quei ritmi sincopati s’imbarca in un progetto ambizioso e due anni dopo pubblica "Graceland"
Mercoledì, 24 Giugno, 2020
 
Folgorato dall'ascolto di un’audiocassetta fattagli avere da un amico, nel 1984, Paul Simon scopre la musica del Sudafrica. Affascinato dai nuovi suoni e da quei ritmi sincopati s’imbarca in un progetto ambizioso che lo riporterà sulla cresta dell’onda. L’album Graceland, il frutto di quell'idea, esce nell'agosto del 1986 e rappresenta da diversi punti di vista una svolta nella carriera di Paul Simon che da quel momento stacca definitivamente il suo nome da quello di Art Garfunkel. Fondamentale, per il progetto, sarà la collaborazione di Joseph Shabalala, leader del coro zulu Ladysmith Black Mambazo che nel disco darà vita a diversi suggestive duetti.
Shabalala ispira anche Simon nella scrittura di uno dei pezzi più poetici di Graceland. A lui è infatti dedicata Under African Skies, un acquerello sonoro di rara bellezza, che incarna alla perfezione lo spirito multiculturale di quel progetto. Nel disco, Simon duetta con Linda Ronstadt, voce sublime del panorama pop rock americano, cui dedica diversi versi della canzone.
Nel tour mondiale di Graceland, Under African Skies vede Miriam Makeba, “Mama Africa”, al fianco del songwriter newyorkese che continua oggi a riproporre quel brano nei suoi concerti con feeling e gusto afro.

 

Jam Balaya

Jack & Diane - I sogni (infranti) di una coppia di liceali raccontati da John Mellencamp
È il 1982 e John Mellencamp da Seymour, Indiana, si fa ancora chiamare John Cougar.
Crucify - "Il mio cuore è stufo di rimanere incatenato" canta Tori Amos
Con il primo album da solista "Little Earthquakes" arriva il successo per Tori Amos...
Lilac Wine - Dal profumo dei fiori al vino di lillà: una cover (anche) per Jeff Buckley
Tanti, tra cui Jeff Buckley con una versione contenuta nel suo album "Grace" del 1994, hanno interpretato "Lilac Wine", brano composto negli anni '50 dall'attore di Broad
The Letter - Wayne Carson scrive un brano di successo per i Box Tops
La storia di "The Letter", brano di Wayne Carson per la band che si farà chiamare The Box Tops
Francesco Guccini e Mauro Pagani - "Note di Viaggio – capitolo 2: non vi succederà niente"
Intervista a Francesco Guccini e a Mauro Pagani che ci raccontano com'è nato "Note di Viaggio – capitolo 2: non vi succederà niente", secondo album tributo al Maestrone, dopo il primo u
Peace Train - Viaggio sul treno della pace insieme a Cat Stevens
È l'estate del 1970 e Cat Stevens, folk-singer inglese in vetta alle classifiche con il suo album "Tea for the Tillerman", sta viaggiando in treno...
Do It Again - Uno dei grandi successi degli Steely Dan
È il 1967, l’estate dell’amore. In uno dei coffee shop del Bard College nella Hudson River Valley, stato di New York, sta suonando uno studente appassionato di blues...
Highway Tune - Debuttavano con questo singolo i Greta Van Fleet
Vengono da Frankenmuth, Michigan, e sono stati paragonati come sound e atteggiamento ai Led Zeppelin: sono i Greta Van Fleet e "Highway Tune" è stato il loro primo singolo
Alison - Elvis Costello folgorato (e ispirato) da una cassiera di un supermarket
È il 1977 quando Elvis Costello pubblica "My Aim Is True", album di debutto che contiene anche "Alison", canzone ispirata da una cassiera di un supermarket
John Barleycorn (Must Die) - I Traffic di Steve Winwood e la loro versione di un'antica folk ballad
È una delle più antiche folk ballad della tradizione britannica. Qualcuno la fa risalire addirittura al 1500 anche se il poeta scozzese Robert Burns ne pubblicò una sua versione a fine 1700...
Born On The Bayou - Il mito dei Creedence Clearwater Revival non ha bisogno del palco di Woodstock
Agosto del 1969. Sul palco di Woodstock sta per salire la band di El Cerrito, California, che ha stupito il mondo...
Willin' - Lowell George: dai Mothers of Invention di Frank Zappa alla nascita dei suoi Little Feat
"Willin'" è il brano scritto da Lowell George che colpisce Frank Zappa, a tal punto da suggerire al chitarrista e cantante dei suoi Mothers Of Invention di fondare un gruppo tutto suo:

Pagine