Gimme Some Lovin' - Il giovanissimo Steve Winwood scrive una hit per lo Spencer Davis Group

La storia di "Gimme Some Lovin'", grande successo dello Spencer Davis Group, scritto dall'allora diciassettenne Steve Winwood
Giovedì, 19 Novembre, 2020
 
Estate del 1966: nei camerini del Marquee Club di Oxford Street c’è un quartetto che sta facendo fatica a farsi strada nell'affollato panorama musicale della Swinging London. Basato sulla straordinaria perizia dei due fratelli Winwood la band ha preso il nome dal chitarrista, Spencer Davis, perché era l’unico cui piaceva fare le interviste. Dopo vari tentativi con cover di ogni tipo, il loro produttore (il leggendario Chris Blackwell) li ha obbligati a scrivere un brano originale. "Vi chiudo in camerino sino a che non ve ne uscite con una canzone di successo", impone loro.
Detto, fatto. In meno di un'ora Steve Winwood, allora diciassettenne, che continuava a canticchiare "Gimme Gimme Some Lovin'" si siede all'organo Hammond e costruisce una canzone che inizia con un giro di basso del fratello Muff. Dopo quel momento, i quattro ragazzi vanno a bersi qualcosa nel pub accanto al locale. Tornato al Marquee, Blackwell non trova la band e, quando li scopre al bar, si infuria. "Vi avevo detto di uscire solo quando avevate una hit".
"E infatti l’abbiamo", gli risponde Winwood, "vuoi sentirla?".
Blackwell è stupefatto: il 28 ottobre 1966 Gimme Some Lovin' dello Spencer Davis Group esce nei negozi di dischi, d'Inghilterra prima e del mondo poi, entrando direttamente nella storia del rock. Tanto che, ancora oggi, con o senza i Traffic, Steve Winwood propone sempre il brano nei suoi concerti.
 

Jam Balaya

The Pusher - Non solo "Born To Be Wild" per gli Steppenwolf nella colonna sonora di "Easy Rider"
John Kay degli Steppenwolf, è a Los Angeles a un concerto di Hoyt Axtorn, cantautore dell'Oklahoma...
The Battle Of New Orleans - Jimmie Driftwood, la Nitty Gritty Dirt Band... e la storia americana
Jimmie Driftwood è un appassionato docente di storia e, per cercare di trasmettere il suo stesso amore e interesse ai suoi studenti, ha scritto decine di canzoni sugli episodi importanti della storia
Mr. Bojangles - Jerry Jeff Walker e il suo grande successo nato in una prigione di New Orleans
Siamo nel 1965 quando due uomini si mettono a chiacchierare in una prigione di New Orleans e...
My God - Un brano importante all'interno di "Aqualung" per i Jethro Tull
Il pezzo era così importante che Ian Anderson avrebbe voluto intitolare l’album "My God".
Baba O'Riley - Pete Townshend dedica un brano ai suoi due eroi artistico/spirituali
Pete Townshend, chitarrista, autore e cuore degli Who, si era accorto di come il pubblico percepisse umori, emozioni e vibrazioni della sua musica.
So Far Away - Uno dei singoli più fortunati di "Tapestry" di Carole King
Il 10 febbraio 1971 Carole King pubblica "Tapestry", un album di successo al cui interno c'è anche "So Far Away", una canzone d’amore in cui King lamenta di essere lontana dal
Purple Haze - Jimi Hendrix alle prese con la "musica del diavolo"
La sera di Santo Stefano del 1966, nel camerino di un locale di Londra, Jimi Hendrix inizia a suonare la chitarra prima di salire sul palco. È lì che nasce "Purple Haze"
Strange Fruit - Billie Holiday canta la prima canzone esplicita contro il razzismo
"Cantare in modo così esplicito del razzismo potrebbe essere dannoso per la tua carriera" le dice il suo produttore John Hammond...
See You Later, Alligator - Bill Haley al successo con un brano rock 'n' roll nato da un modo di dire
Siamo nell'estate del 1955 quando una sera a New Orleans Bobby Charles, dopo aver suonato in un locale del "cajun country" con la sua band Cardinals, aveva salutato il pianista con la &
Fuck Tha Police - N.W.A contro la polizia (molto prima che nascesse il movimento Black Lives Matter)
È il 1988 quando il combo losangelino dei Niggaz Wit Attitudes (N.W.A) pubblica "Fuck Tha Police" (fanculo alla polizia), brano di protesta per cui entrano nella lista nera dell'FBI, an
All Summer Long - Kid Rock alle prese con due classici del rock (in uno)
Kid Rock mostra la sua cultura rock mescolando due grandi classici del genere, uno di Warren Zevon e l’altro dei suoi amici Lynyrd Skynyrd, e dà vita ad "All Summer Long"
Highway 61 Revisited - La svolta elettrica di Bob Dylan: da "profeta del folk" a "Picasso del rock"
30 agosto 1965: esce "Highway 61 Revisited", il disco della svolta elettrica di Bob Dylan, ma anche quello della sua dichiarazione d’amore per le radici nere di quella musica

Pagine