Bruce Springsteen ha dedicato la sua "American Skin (41 Shots)" a George Floyd

Nel suo programma radio Springsteen ha dedicato la sua "American Skin (41 Shots)" a George Floyd, l'afroamericano morto lo scorso 25 maggio a Minneapolis, dopo essere stato arrestato e bloccato a terra da un poliziotto
Venerdì, 5 Giugno, 2020
 
"Otto minuti. Questa canzone è lunga quasi otto minuti. Ecco quanto ci ha messo George Floyd a morire con il ginocchio di un ufficiale di Minneapolis premuto sul collo. È parecchio tempo. Ecco quanto a lungo ha implorato aiuto e ha detto che non riusciva a respirare. La risposta dell'ufficiale arrestante non è stata altro che silenzio e peso. Poi non aveva più battito. Possa riposare in pace".
Sono parole di Bruce Springsteen che, durante la sua trasmissione radiofonica Bruce Springsteen: From his home to yours, ha voluto dedicare un brano a George Floyd, il 46enne afroamericano che lo scorso 25 maggio ha perso la vita a Minneapolis dopo essere stato arrestato e bloccato a terra da un poliziotto. Il brano al quale si riferisce Bruce Springsteen è American Skin (41 Shots), scritto originariamente dal Boss per la morte di Amadou Diallo, studente guineano che viveva a New York e che fu ucciso nel febbraio 1999 all’età di soli 23 anni da quattro poliziotti della NYPD: 41 furono i colpi di pistola sparati da questi ultimi nei confronti di Diallo, che era disarmato, e ben 19 di essi andarono a segno...
 
 

 
Bruce Springsteen già dal periodo della quarantena ha intrattenuto i suoi fan con Bruce Springsteen: From his home to yours, programma giunto al suo quinto appuntamento e che il Boss conduce da casa sua nel New Jersey per la E Street Radio, canale tematico della piattaforma Sirius XM. Nel corso della trasmissione Springsteen presenta ogni volta una playlist e in questa occasione, tra i vari brani, c'è ovviamente American Skin (41 Shots) ed anche un altro suo pezzo, Murder Incorporated. Figurano tra i brani selezionati anche People Have the Power di Patti Smith, Strange Fruit di Billie Holiday e ben tre pezzi di Bob Dylan, vale a dire Political World, Blind Willie McTell e il recente Murder Most Foul, prima anticipazione del nuovo album di inediti del Premio Nobel per la Letteratura 2016, Rough and Rowdy Ways, in uscita il prossimo 19 giugno. Ecco la playlist:
 
 

 

The Clip of the Week

Ry Cooder - Straight Street
Dieci giorni fa Ry Cooder ha pubblicato "The Prodigal Son", album che egli stesso definisce "un racconto, la leggenda della storia; di conseguenza, un contesto bello e semplice, che par
Willie Nelson - Bad Breath
Lo scorso 29 aprile ha compiuto 85 anni e in questo 2018 Willie Nelson si è regalato un nuovo album di inediti, "Last Man Standing".
Viaggio Nella Terra Del Blues
Francesca De Fazi, "precorritrice" del blues al femminile in Italia, presenta il documentario "Viaggio Nella Terra Del Blues" realizzato dopo l'ultima incursione compiuta nel
Laurie Anderson & Kronos Quartet
"Landfall", pubblicato per Nonesuch, è la prima collaborazione tra la cantastorie e il quartetto
Oscar 2018: Sufjan Stevens feat. St Vincent
La performance del cantautore in gara agli Oscar con Mistery Of Love
Chris Cornell canta Johnny Cash
Il prossimo 6 aprile verrà pubblicato 'Johnny Cash: Forever Words' (Legacy), un album tributo che contiene testi, lettere e poesie scritte da Johnny Cash
Tommy Emmanuel feat. Jerry Douglas - Purple Haze
Si intitola "Accomplice One" il nuovo album di Tommy Emmanuel.
Editors
'Violence' è il nuovo disco in uscita il 9 marzo. Ecco il video del primo sigolo
Nic Cester - Eyes On The Horizon
Esce il 3 novembre il nuovo album di Nic Cester.
Simo – Shine
"Shine" è il nuovo video del power trio di Nashville.
Wolf Alice - Beautifully Unconventional
Il nuovo video della band inglese estratto da Visions Of A Life, l'album in uscita il 29 settembre
The National
Ecco il video del nuovo singolo "Day I Die" tratto dall'imminente nuovo album "Sleep Well Beast"

Pagine